Impianto di domotica: il tuo alleato

Impianto di domotica: il tuo alleato

Impianto di domotica: cosa si intende con l’espressione “impianto di domotica”? E soprattutto, è un sistema complesso da utilizzare? Quali costi comporta? Queste sono solo alcune delle domande che molti si pongono prima di installare un impianto di domotica. Cerchiamo di fare chiarezza.

Impianto di domotica: l’innovazione tecnologica in casa tua

Negli ultimi anni abbiamo sentito spesso parlare di domotica. Lo sviluppo di soluzioni tecnologiche ha introdotto molte innovazioni che hanno reso alcuni ambiti della nostra vita decisamente più automatizzati. Siamo abituati a sentirci interconnessi grazie all’uso di computer e telefoni cellulari sempre più smart. Abbiamo imparato che è possibile programmare a distanza i sistemi di climatizzazione ma anche altri elettrodomestici, dal frigorifero al forno, e che possono dialogare tra loro. Tutto ciò è reso possibile da tecnologie IoT – l’Internet delle cose – che consentono di interconnettere alla rete non solo gli impianti più sofisticati, ma anche i più semplici elettrodomestici.

Ormai riesce difficile pensare di poter vivere senza questi sistemi di interconnessione che probabilmente fino ad ora abbiamo conosciuto, attuato e utilizzato in modo parziale.

Ma cosa sappiamo davvero di tutto ciò? Qual è il rapporto costi benefici? A chi bisogna rivolgersi per installare un sistema di domotica? In questo articolo cercheremo di fare chiarezza e di rispondere proprio a queste domande.?

Impianto di domotica: cosa si intende con “impianto di domotica”?

Prima di parlare di impianti di domotica chiariamo il significato della parola “domotica”. Il vocabolo nasce dall’unione tra la parola latina “domus” che, come ormai tutti sappiamo, significa “casa”, con il suffisso greco “ticos” che specifica le discipline di applicazione. La domotica, dunque, è la disciplina interdisciplinare (espressione che spiegheremo in seguito) che si occupa dello studio e dell’applicazione delle tecnologie volte all’ottimizzazione della qualità della vita. Possono essere installate nelle nostre case, come nella nostra azienda, mediante specifici sistemi di automazione.

Impianto di domotica. Funzionamento e applicazioni: automazione dell’illuminazione

Chiarito il significato del termine “domotica”, è importante comprendere il funzionamento e le applicazioni di tali impianti. Gestire in modo agile, e magari anche a distanza, l’automazione degli impianti della nostra casa o della nostra azienda, è un po’ il sogno di tutti. L’abbiamo visto in tanti film americani, ma è possibile da realizzare?

Sì, da qualche anno è possibile disporre di un sistema funzionale e strutturale che permette di utilizzare tecnologie e dispositivi specifici per attivare e gestire, anche a distanza, l’automazione degli impianti di casa.

In che senso? Un sistema di domotica sull’illuminazione, ad esempio, ti permette di regolare l’accensione, l’intensità e lo spegnimento della luce in relazione alle esigenze di qualcuno presente nell’ambiente. Con un sistema di domotica è possibile anche risparmiare energia, monitorando e gestendo i carichi di corrente, e prevenire il black-out da sovraccarico.

Controllo della temperatura, tra comfort e risparmio

Automatizzare il sistema di illuminazione con accorgimenti di risparmio energetico è solo una delle tante possibilità che si possono ottenere con un impianto di domotica.

Desìderi, ad esempio, accendere o spegnere il riscaldamento o il climatizzatore? Alzare o abbassare la temperatura della tua abitazione oppure della tua seconda casa, da remoto? Con un sistema di domotica puoi.

Attraverso un sistema di domotica, infatti, puoi accendere o spegnere il riscaldamento anche da remoto, e regolare la temperatura in ogni stanza della tua abitazione, se vuoi in modo indipendente l’una dall’altra. Come preferisci.

Una soluzione smart che ti dà la possibilità di arrivare a casa e trovare da subito la temperatura che hai programmato. In questo modo, potrai evitare di tenere il riscaldamento o il climatizzatore inutilmente accesi. Se si tratta di una seconda casa, poi, l’impianto di domotica ti farà evitare scomodi viaggi per accendere gli impianti prima del tuo arrivo o magari di pagare qualcuno che lo faccia al tuo posto. La conseguenza sarà un maggior benessere ed un tangibile risparmio di tempo e di denaro.

L’estate si avvicina…chi si occuperà delle nostre piante?

Ci stiamo avvicinando all’estate e tutti stiamo sperando di poter ripartire per la tanto agognata vacanza che finora ci è stata interdetta. Ma con l’arrivo dell’estate si presenta un dilemma ricorrente per tutti coloro che amano le piante. Quando saremo in vacanza quest’estate, chi si occuperà di annaffiarle? Quante volte abbiamo rinunciato ai loro colori sul nostro balcone o nel nostro giardino perché non avremmo poi potuto mantenerle irrigate…

I sistemi di domotica, dotati anche di sensori di umidità e di pioggia, possono essere progettati per automatizzare l’irrigazione del giardino. Non dovrai più preoccuparti di annaffiare il giardino o di incaricare qualcuno affinché provveda, perché potrai contare su un impianto che lo fa per te.

A fronte di un piccolo investimento iniziale per l’installazione e la programmazione, questo sistema,ti farà risparmiare tempo e denaro in tempi ragionevoli.

La tua casa domotica: la sicurezza con un sms

Tapparelle, cancelli, porte, tende possono essere pesanti e numerose, soprattutto in una casa di ampie dimensioni. Con un sistema di domotica, naturalmente, non si tratta di ottenere solo l‘automazione che si può raggiungere anche con sistemi molto più semplificati. Un impianto di domotica ti permette di aprire porte, tapparelle o di alzare le tende, a distanza, contemporaneamente o separatamente, con un semplice gesto.

La stessa possibilità di automazione e di dialogo si può ottenere nell’ambito della videofonia. Parliamo della possibilità di effettuare video-chiamate intercomunicanti da una stanza all’altra o con l’esterno dell’abitazione.

E ancora, potresti avere la possibilità di gestire la diffusione audio e le sorgenti sonore. Come anche i sistemi di allarme che, se automatizzati, permettono di rilevare anche fughe di gas, presenza di fumo o allagamento. L’ambiente verrà messo in sicurezza programmando la chiusura delle elettrovalvole e inviando la segnalazione con un sms.

Controllare a distanza gli elettrodomestici sembra una possibilità avveniristica, ma con un sistema di domotica, da qualche anno, è possibile! Infatti, le funzioni degli elettrodomestici come, ad esempio, la lavatrice o la lavastoviglie, si possono settare, programmare o controllare anche a distanza.

Tutto questo è possibile attraverso appositi telecomandi, comandi vocali, pulsanti, pc, tablet e app per lo smartphone, in grado di attivare la funzione desiderata. Tramite specifici protocolli wireless o cellulare, il sistema di domotica della tua casa sarà in grado di rispondere alle richieste attraverso la centralina di controllo e i sistemi interconnessi ad essa e tra di loro.

Quali sono i vantaggi di un impianto di domotica?

Ti senti pronto per sostituire o integrare l’impianto tradizionale della tua abitazione? Se vuoi fare il grande salto verso i nuovi standard tecnologici per una gestione più intelligente della tua casa, ma anche per una maggior sicurezza, l’impianto di domotica è quello che fa per te. Bisogna tenere presente che si tratta, comunque, di una scelta importante di cui è opportuno conoscere i pro e i contro. Analizziamoli insieme.

Un aspetto a favore è senz’altro quello di risparmiare sui consumi perché le diverse fonti energetiche vengono gestite in modo ottimale. Come anche quello di poter disporre di interfacce “user friendly” progettate proprio per facilitare l’interazione tra gli impianti. Chiunque in casa potrà utilizzare questi sistemi che consentiranno, inoltre, di avere un controllo totale su tutti gli ambienti che si desidera monitorare. Infine, la grande rivoluzione è quella di avere il controllo a distanza tramite pc, tablet e smartphone.

Quali aspetti, invece, potrebbero essere impegnativi da intraprendere?

Certo si tratta di sistemi complessi, di impianti hi-tech, che richiedono progettazione, installazione e programmazione di alto profilo. Dunque, installatori altamente specializzati. Infatti, programmare un sistema integrato che fa dialogare elementi della tua casa tra loro e con i tuoi device, richiede specifiche ed elevate competenze elettrotecniche ed informatiche.

Abbiamo parlato all’inizio dell’articolo di domotica come di un’area interdisciplinare, proprio perché richiede l’apporto di molte conoscenze tecniche e grande professionalità. Per questo si tratta di una tecnologia che può essere gestita con successo solo da professionisti con competenze specialistiche di alto livello.

Naturalmente si può disporre di una buona scelta tra tipologie di impianti e prestazioni più o meno avanzate, a seconda di ciò che vuoi ottenere. Di conseguenza, i costi possono variare da poche centinaia fino a decine di migliaia di euro. Una cosa è certa, l’impegno di oggi si trasformerà in un investimento, considerando anche che la presenza di un impianto di domotica aumenterà notevolmente il valore del tuo immobile.

E’ importante tenere presente che scegliere un’azienda specializzata è fondamentale sia per la qualità dell’impianto che per il rapporto qualità/prezzo.

Per la tua casa domotica, scegli Zetaimpianti! Chiedi una consulenza: i nostri tecnici sapranno ascoltarti e consigliarti la soluzione più adatta alla tua casa e a chi la vive.?

Share this post?

Add Your Comment